Attività artistica

1986 – 1993

Direttore dell’organizzazione artistica delle Panatenee Pompeiane (dal 1986: Pompei; dal 1988: Agrigento; dal 1992: Capri)


1986 – 1992

Coordinatore dell’attività artistica e Assistente del Sovrintendente per il Festival Sagra Musicale Umbra (Perugia)


1995 – 2001

Direttore del Centro Internazionale di Studi per la Divulgazione della Musica Italiana


1998 – 2008

Assistente del Direttore artistico della Fondazione «Gioacchino Rossini» (Pesaro)


2000 – 2001

Organizzazione artistica del Festival Verdi (Parma)


dal 2004

Coordinatore delle attività artistiche dell’«Opera Studio» – Accademia Nazionale di Santa Cecilia


2009 – 2010

Organizzazione artistica del Reate Festival (Rieti)


2011

Direzione del Reate Festival (Rieti)


dal 2012

Direzione artistica del Reate Festival (Rieti)


Attività scientifica

dal 1997

Curatore della collana di musica e teatro “Quinte” della Casa editrice Edimond.


dal 1998

Coordinatore delle attività editoriali della Fondazione «Gioacchino Rossini» di Pesaro con incarichi specifici («Edizione critica delle Opere di Gioacchino Rossini»; «Bollettino del Centro rossiniano di studi»)


al 2002

Segretario del Comitato di Redazione dell’Edizione Critica delle Opere di Gioacchino Rossini della Fondazione Rossini di Pesaro.


dal 2006

Direttore delle collane «I libretti di Rossini» e «Iconografia rossiniana» della Fondazione Rossini di Pesaro


dal 2008

Membro del Comitato editoriale dell’ Edizione Critica delle Opera di Gioacchino Rossini della Fondazione Rossini di Pesaro.


Pubblicazioni

Musica e Poesia, in Recital del soprano Rosa Feola

pianoforte Iain Burnside, musiche di Respighi, Martucci, Ponchielli, Liszt, testo per il fascicolo del CD, Opus Arte, 2015.

Le dernier Péché, in Gioachino Rossini, Petite Messe Solennelle

testo per il fascicolo del CD, Brilliant Classic, 2013.


Un’opera giovanile: Un giorno di regno, in Giuseppe Verdi, Un giorno di regno

testo per il fascicolo del CD, Tactus, 2014.


Brundibár: un’opera per non dimenticare

Cesare Scarton

Brundibár, programma di sala, Roma, Teatro dell’Opera, Teatro Nazionale, Stagione 2013.


Cesare Scarton, “Rêveries Napolitaines”. Un viaggio musicale a Napoli

testo per il programma di sala del concerto del 20 agosto 2009 per il Reate Festival 2009 presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti. In programma musiche di Piccinni, Di Capua, Mercadante, Donizetti, Gambardella, Cottrau, Buongiovanni, Pisano, Cardillo, Nardella, Tagliaferri, De Curtis, Falvo, Tosti, Lama. Ensemble Voci Italiane.


“Commosso da un fremito arcano”… Il fascino della romanza da camera italiana

Cesare Scarton

testo per il programma di sala del concerto del 18 agosto 2009 per il Reate Festival 2009 presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti.In programma musiche di Mayr, Rossini, Bellini, Donizetti, Gordigiani, Bizet, Tosti, Denza, Arditi, Leoncavallo. Artisti di Opera Studio; pianoforte Massimiliano Murrali.


Il cigno di Pesaro nelle paludi del South Louisiana. La ricezione delle opere di Gioachino Rossini

Jack Belson

«Bollettino del Centro rossiniano di studi», XLV (2005), pp. 5-25 (saggio tradotto dall’inglese da Cesare Scarton).


Zelmira

Helen Greenwald e Kathleen Kuzmick Hansell

Edizione critica delle opere di Gioachino Rossini (I, 33), traduzione dall’inglese di Cesare Scarton (introduzione storica) per la Fondazione Gioachino Rossini di Pesaro, 2005.


Le musiche di Rossini

Cesare Scarton

testo per il programma di sala del concerto diretto da Claudio Scimone per la Fondazione Arena di Verona presso il Teatro Filarmonico di Verona il 9 e 10 aprile 2005 con programma: Gioachino Rossini, Edipo coloneo. Musiche di scena per la tragedia di Sofocle, per basso, coro maschile e orchestra; Giunone. Cantata per mezzosoprano e orchestra; Armida: “Gran ballo”.


Recitarsonando

Cesare Scarton

dialoghi musicali per voce e pianoforte, con melologhi interpretati da Sonia Bergamasco, testo per il fascicolo del CD, Raitrade, 2004


Savinio e il pianoforte

Cesare Scarton

Anna dei pianoforti, con Anna Proclemer, melologo di Cesare Scarton e Mauro Tosti-Croce da Alberto Savinio con musiche di Chopin, Liszt, Savinio (musiche inedite), Mozart, Pischna, Paderewski, Bach/Busoni, programma di sala, Roma, Teatro Argentina, 9-12 ottobre 2003, inaugurazione della stagione 2003-2004 del Teatro di Roma; Milano, Piccolo Teatro in collaborazione con la Fondazione Milano per la Scala, 28 gennaio 2005; Firenze, Teatro della Pergola, per il 68° Maggio Musicale Fiorentino, 15 giugno 2005; Quarrata (Pistoia), Teatro Nazionale, 20 aprile 2006; Livorno, Teatro Goldoni, 21 aprile 2006; Bellinzona (Svizzera), Teatro Sociale, 21 aprile 2007; Milano, Teatro di Verdura-Biblioteca di Via Senato, 4 settembre 2007; Riva del Garda (Trento), Auditorium del Conservatorio di Musica “F.A. Bonporti”, 20 settembre 2008; Roma, Teatro Ghione, 9, 10, 11 novembre 2009; Rieti, Teatro Flavio Vespasiano, 13 marzo 2010; Teatro Biondo di Palermo dal 18 al 30 maggio 2010.


Brundibár: un’opera per non dimenticare

Cesare Scarton

Brundibár, programma di sala, L’Aquila, Conservatorio di Musica «Alfredo Casella», 2003; 2004.


Dido and Aeneas di Henry Purcell a L’Aquila

Cesare Scarton

Quaderni del Conservatorio. Riflessioni, spunti, esperienze didattiche e di ricerca, Conservatorio di Musica «Alfredo Casella» – L’Aquila, Anno Accademico 2003-2004.


idone ed Enea: un destino di solitudine

Cesare Scarton

Dido and Aeneas, programma di sala, L’Aquila, Conservatorio di Musica «Alfredo Casella», 2002


Il “Christe Eleison” della Petite Messe Solennelle:
il suo contesto e la sua origine nella Messe Solennelle di Louis Niedermeyer

Kurt Lueders

«Bollettino del Centro rossiniano di studi», XLIII (2003), pp. 5-17 (saggio tradotto dal francese da Cesare Scarton).


La gazzetta

Philip Gossett e Fabrizio Scipioni

Edizione critica delle opere di Gioachino Rossini (I, 18), traduzione dall’inglese di Cesare Scarton (commento critico) per la Fondazione Gioachino Rossini di Pesaro, 2002.


L’equivoca e stravagante signora letterata di Rossini

Philip Gossett

in L’equivoco stragavante, programma di sala, Pesaro, Rossini Opera Festival, 2002 (saggio tradotto dall’inglese da Cesare Scarton).


La Petite Messe solennelle di Rossini:
la sua prima esecuzione in Italia

Roberta Montemorra Marvin

«Bollettino del Centro rossiniano di studi», XLI (2001), pp. 37-82 (saggio tradotto dall’inglese da Cesare Scarton).


La composizione di Un ballo in maschera di Giuseppe Verdi

Philip Gossett

Un ballo in maschera, programma di sala, Parma, Verdi Festival, 2001 (saggio tradotto dall’inglese da Cesare Scarton).


Semiramide

Philip Gossett e Alberto Zedda

Edizione critica delle opere di Gioachino Rossini (I, 34), traduzione dall’inglese di Cesare Scarton (introduzione storica, quattro volumi di partitura, commento critico), Pesaro, Fondazione Gioachino Rossini, 2001.


Armida

Charles S. Brauner

«I libretti di Rossini» (7), traduzione dall’inglese di Cesare Scarton, Pesaro, Fondazione Gioachino Rossini, 2000.


Il viaggio a Reims ossia L’albergo del giglio d’oro

Janet Johnson

in Edizione critica delle opere di Gioachino Rossini (I, 35), a cura di Janet Johnson, traduzione dall’inglese di Cesare Scarton (introduzione storica, due volumi di partitura, commento critico), Pesaro, Fondazione Gioachino Rossini, 1999.


Rossini e Michotte

Cesare Scarton

numero del «Bollettino del Centro rossiniano di studi», XLIV (2004).


Otello. Un percorso iconografico da Shakespeare a Rossini

Cesare Scarton

Pesaro, Fondazione Rossini, 2003 [2005] (Iconografia rossiniana, 3).


Indici del «Bollettino del Centro rossiniano di studi» (1955-2001)

Cesare Scarton

«Bollettino del Centro rossiniano di studi», XLII (2002), pp. 73-121, ripubblicati su CD in «Bollettino del Centro rossiniano di studi», XLVI (2006)


Aureliano in Palmira: un percorso storico-drammaturgico da François Hédelin d’Aubignac a Felice Romani

Cesare Scarton

«Bollettino del Centro rossiniano di studi», XLI (2001), pp. 83-165


schede del catalogo per la mostra «Giuseppe Verdi: un mito italiano»

Cesare Scarton

organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali in collaborazione con il Comitato Nazionale per le Celebrazioni Verdiane, «Settimana della Cultura Italiana a Cuba», L’Avana, 23-30 novembre 2001.


Verdi Festival 2001 Parma. Un anno di spettacoli

Cesare Scarton

Parma, Grafiche STEP, 2001.


Verdi e l’Ottocento europeo

Cesare Scarton

ricerca iconografica, Parma, Comitato Nazionale per le Celebrazione Verdiane, 1999-2000.


Il melologo: una ricerca tra recitazione e musica

Cesare Scarton

Città di Castello, Edimond, 1998, introduzione di Giovanni Carli Ballola, presentato a Roma presso la Fondazione Teatro dell’Opera il 15 maggio 1998.


redazione di 1.800 schede sulla storia dell’opera lirica e sulla musica strumentale (sinfonica e cameristica)

Cesare Scarton

per il «Notturno italiano» e per la «Biblioteca universale di musica» della Rai Radiotelevisione italiana, Roma, Rai, 1991-1995.


Le Panatenee tra Erodiade e Salomè

Cesare Scarton

«Suono Sud», rivista trimestrale di cultura musicale, luglio-settembre 1991, 3.


Pirandello, Eizenstejn e Prokof’ev, ospiti d’onore
alle Panatenee

Cesare Scarton

«Suono Sud», rivista trimestrale di cultura musicale, luglio 1989, 3.


Dipende dai periodi, dai giorni, dalla vita

Cesare Scarton

in «La Musica», mensile di musica contemporanea, I, 1985, 6.


Attività didattica

2001 – 2008

Incarico per l’insegnamento di «Storia dell’Opera» presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di L’Aquila.


2008 – 2010

Incarico per l’insegnamento di «Messinscena dello Spettacolo musicale» presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di L’Aquila.


2011

Incarico per l’insegnamento di «Spettacolo nel tempo: Opera» presso il Master in Direttore dello Spettacolo dal vivo, presso la Link Academy, European Academy of Dramatic Arts di Roma.


1985 – 1989

Docente nei Conservatori di Musica dell’insegnamento di Arte scenica (Conservatorio di Musica «Umberto Giordano» di Foggia; Conservatorio di Musica «Lorenzo Perosi» di Campobasso; Conservatorio di Musica «Antonio Buzzolla» di Adria; Conservatorio di Musica «Stanislao Giacomantonio» di Cosenza).


1989 – 1990

Docente di ruolo presso il Conservatorio di Musica «Gioachino Rossini» di Fermo dell’insegnamento di Arte scenica.


1990 – 1998

Docente di ruolo presso il Conservatorio di Musica «Luisa D’Annunzio» di Pescara dell’insegnamento di Arte scenica.


dal 1998

Docente di ruolo presso il Conservatorio di Musica «Alfredo Casella» Istituto superiore di studi musicali – L’Aquila dell’insegnamento di Teoria e tecnica dell’interpretazione scenica (ex Arte scenica).


2004 – 2007

Eletto nel Consiglio accademico del Conservatorio di Musica «Alfredo Casella» Istituto superiore di studi musicali – L’Aquila.


2007 – 2013

Rieletto nel Consiglio accademico del Conservatorio di Musica «Alfredo Casella» Istituto superiore di studi musicali – L’Aquila.


2006

Presidente della Commissione per la formazione delle graduatorie nazionali per l’insegnamento di Arte scenica presso i Conservatori statali di Musica (Legge 4 giugno 2004 n. 143) con nomina del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Direzione generale Alta formazioni artistica, musicale e coreutica (25-26 luglio 2006, Conservatorio di Musica «Licinio Refice» di Latina).


2000 – 2001

Docente di arte scenica, drammaturgia, dizione presso la «Verdi Opera Studio» della Fondazione Verdi Festival, diretta da Renata Scotto e Bruno Cagli, presso il Teatro Regio di Parma.


2004

Progetto di scambio Erasmus tra il Conservatorio di Musica «Alfredo Casella» – L’Aquila e l’Universität für Musik und Darstellende Kunst – Graz in merito all’insegnamento del «Lied tedesco» e del «Recitativo nelle opera italiane di Mozart».


Dal 2004

Docente di arte scenica, drammaturgia, dizione presso l’«Opera Studio» dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia – Auditorium Parco della Musica – Roma, diretta da Renata Scotto e Bruno Cagli.


2010

Progetto Erasmus tra il Conservatorio di Musica «Alfredo Casella» – L’Aquila e l’Universität für Musik und Darstellende Kunst – Graz in merito all’insegnamento de «La dizione nell’opera italiana».


2011

Masterclass su «L’italiano, una lingua per il canto» presso Lithuanian Academy of Music and Theatre ; Latvian Academy of Music Jāzeps Vītols; Estonian Academy of Music and Theatre.


2012

Masterclass sul recitativo nell’opera italiana e sulla dizione italiana a Varna (Bulgaria) presso il Varna International Music Festival.


dal 2014

Docente di ruolo presso il Conservatorio di Musica «Santa Cecilia» Istituto superiore di studi musicali – Roma dell’insegnamento di Teoria e tecnica dell’interpretazione scenica (ex Arte scenica).